Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Parole tra Figlio e Maestro

Caro Mastru, in questo post ti racconto la storia di due uomini, un padre e un figlio, un allievo e un maestro. Domenico e Luca. Abbiamo pensato di raccontare la loro relazione attraverso delle parole chiave, degli hashtag, parole che accompagnano il lavoro quotidiano; lo guidano, lo orientano, lo stimolano, sono il risultato di esso. Allora, ecco: “Parole tra Figlio e Maestro” perché il figlio è allievo e il padre è maestro.

Le parole erano già lì, sono quelle che il padre dice al figlio e il figlio riflette sul padre. Alcune di queste ed altre parole alimentano il nostro artigianato. Un artigianato in cui il tempo del lavoro è tempo di sacrifici ma anche di soddisfazioni. Un artigianato in cui ci sono padri che, ogni giorno, con fatica provano a mettere i propri figli in condizioni migliori, mettendo a frutto decenni di esperienza.

Mi piacerebbe che in ogni luogo dove c’è un figlio e un padre che lavorano fianco a fianco si lavorasse un po’ anche con le parole condivise. Perchè è anche grazie ad esse che le mani e il cuore funzionano meglio, ed è sempre grazie ad esse se alla fine riusciamo a fare un #Lavorobenfatto. Mi piacerebbe che quando si parla di “Made in Italy del Futuro” si pensasse un po’ a questi figli e questi padri.

Questa che ti presento qui sotto è una miniserie che aggiornerò finché la conversazione tra Domenico e Luca andrà avanti, ogni parola un video, ogni video uno strato di senso che si aggiunge a quello che quotidianamente si fa nel laboratorio di Domenico e di Luca.




 

Le parole non finiscono qua, a breve nuove uscite…