Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Il Messaggio nella Bottiglia, la storia del marinaio Francesco Chirico

La storia di Francesco Chirico

Nella Notte del 29 marzo 1941 la flotta della marina militare italiana subiva una grave sconfitta a largo di Capo Matapan. Su una delle navi affondate, un marinaio, Francesco Chirico, insieme al suo capitano, decise di non abbandonare la nave e prima di morire, scrisse un messaggio su un foglio di carta di fortuna e lo ripose in una bottiglia, lanciò il messaggio in mare, affidandolo alle onde in tempesta di una notte molto triste per il nostro paese.

Dopo undici anni il suo messaggio è stato ritrovato su una spiaggia in Sardegna e la sua storia è diventata un messaggio di sano patriottismo e di amore per la propria terra.

Insieme al gruppo di lavoro del Menevavo Festival ed al Comune di Futani e la famiglia di Francesco Chirico abbiamo ricostruito la sua storia. Abbiamo realizzato questo piccolo percorso:

Benvenuti a Eremiti


La Notte del 29 marzo 1941


Il Messaggio nella bottiglia


La Famiglia


Il Seme di melo


Le Lettere e i disegni


La Barchetta di Carta

 

Sto pensando a quale messaggio metterei oggi nella bottiglia e mi perdo nei pensieri e nei desideri.

Rifletto sull’utilizzo della bottiglia come tecnologia e sul contesto, mare, onde. Quante volte utilizziamo una “bottiglia”, fragile, per custodire i nostri messaggi, affidandoli ad un mare in tempesta.